Un festival per la cultura dell’innovazione

Qual è l’impatto di tecnologia, innovazione e creatività sull’ambiente che ci circonda? A questa domanda risponderà Supernova 2016 (www.festivalsupernova.it), il festival dell’innovazione e della creatività organizzato da Talent Garden, la più grande comunità fisica in Europa di talenti per il digitale presente in più di 16 città in Europa. La prima tappa sarà quella di Torino (27, 28 e 29 maggio in Piazza Carlo Alberto) per poi toccare Brescia all’inizio dell’autunno (30 settembre e 1, 2 ottobre). Il festival, giunto alla sua terza edizione, l’anno scorso ha coinvolto 90.000 persone, aziende, istituzioni, speaker e start-up in più di 90 eventi. Obiettivo chiaro: creare una cultura dell’innovazione non solo nei centri di ricerca ma per cittadini, istituzioni e imprese. Innovazione come modello per emergere dalla crisi e rilanciare il nostro paese.

Supernova quest’anno vuole mostrare come tecnologie e creatività modificano l’ambiente in cui viviamo e come possono essere da stimolo per lo sviluppo di soluzioni all’insegna della sostenibilità. Protagonisti innovazione e ambiente, non solamente nel concetto di ambiente naturale ma in quello di ambiente condiviso, habitat umano, reale e virtuale, sociale e connesso. La tecnologia è una grande opportunità ma bisogna conoscerne aspetti positivi e negativi, averne una cultura oltre all’utilizzo per usarla e cambiare in meglio come viviamo. Con il suo format unico il festival porterà l’innovazione in piazza attraverso mostre, grandi conferenze, laboratori e workshop, che prevedono il coinvolgimento di aziende protagoniste del cambiamento e startup innovative.

Cisco Italia, partner strategico di Talent Garden, supporta entrambe le tappe del Festival Supernova con due diverse iniziative.  A Torino, si terrà per la prima volta una performance teatrale multimediale, “Le Metamorfosi Digitali” che racconta l’impatto e l’evoluzione delle tecnologie digitali sulla vita quotidiana delle persone. A Brescia, si terrà una nuova edizione dei suoi “talk” sull’evoluzione digitale, dedicata ad esplorare il rapporto tra tecnologia e ambiente e il suo impatto sulla qualità della vita. 

 

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here